Stasera a cena

Stasera a cena.

Ho tostato due fette di un pane ottenuto da uno sfarinato di Triticum vulgare stemperato in acqua e lasciato fermentare per alcune ore da batteri Gram-positivi anaerobi facoltativi, cotto in forno per una trentina di minuti fino ad assumere un aspetto poroso e brunito.

Sulle fette tostate ho ripassato un bulbillo di Allium sativum deprivato della sua tunica, prestando attenzione a stendere un velo uniforme di polpa su entrambe le facce.

Infine prima di assaporare il piatto ho imbevuto le due facce ancora fumanti con abbondante succo ottenuto spremendo le drupe di Olea europaea e chiarificato da impurità.

Buon appetito!